Il Festival

Palazzo di Varignana e la Fondazione Musica Insieme sono felici di presentare Varignana Music Festival, il primo festival estivo della scena bolognese dedicato alla musica classica, un progetto di raffinato valore artistico declinato con un format originale per avvicinare il pubblico ai migliori interpreti internazionali sotto le stelle nella magica cornice del resort.

La suggestiva atmosfera delle colline bolognesi, le cene in compagnia degli artisti e la grande tradizione della musica da camera fanno di Varignana Music Festival un’esperienza unica, tutta da scoprire.

A decretare il successo delle prime tre edizioni del Festival la presenza di artisti di fama internazionale, tra cui Mischa MaiskyMario Brunello, Antonio Meneses, il Quartetto di Cremona, Alexander Romanovsky, Ezio Bosso, Linus Roth, Itamar Golan, Gustavo Zagrebelsky, Philippe Daverio e molti altri, che si sono alternati sul palco sulle note dei capolavori del repertorio, da Bach a Smetana, da Chopin a Rachmaninov.

> SCARICA IL LIBRETTO DEL FESTIVAL

Edizione 2017 | 7-15 luglio

La IV edizione del Festival, dal 7 al 15 luglio 2017, si presenta ulteriormente arricchita, per i progetti musicali e per gli straordinari protagonisti coinvolti.

Per celebrare la IV edizione, è stata creata una compagine ‘in residenza’ del Festival: il Coro e Orchestra del Varignana Music Festival, diretta da Lorenzo Bizzarri, i cui componenti compaiono in sedi che vanno dal Gewandhaus di Lipsia al Vaticano, esibendosi al fianco di Andrea Bocelli come di Zubin Mehta e Placido Domingo; Alexei Volodin, Artista in residenza dell’Orchestra del Teatro Mariinskij di San Pietroburgo, e pianoforte solista con compagini quali la London Symphony Orchestra e la Sinfonica della RAI; Natalia Gutman, la Signora del violoncello, fra i massimi interpreti nella storia del suo strumento, diretta da Abbado, Muti, Temirkanov e Celibidache; la ascolteremo insieme al Gutman Trio da lei fondato, sulle pagine più amate di Rachmaninov, Brahms e Šostakovič. La Gutman comparirà ancora sul palco del Festival con il violista Dimitri Hoffmann e il Quartetto di Cremona, a sua volta ospite delle sale più prestigiose, dalla Konzerthaus di Berlino al Metropolitan di New York. Il Quartetto di Cremona incontrerà anche Volodin per un originale programma sulle note di Beethoven e Brahms; altro appuntamento attesissimo della rassegna sarà poi il recital di Alexander Romanovsky, oggi ospite di orchestre che vanno dalla New York Philharmonic alla Filarmonica della Scala, e testimonial fin dalla I edizione del Varignana Music Festival. A seguire, due incontri con un’altra ospite d’eccezione come la vulcanica violinista moldava Patricia Kopatchinskaja, accompagnata da Anthony Romaniuk al pianoforte, da Viktor Kopatchinski al cymbalom e da Emilia Kopatchinskaja al violino, con un programma che da Beethoven spazia sino alla musica popolare. Per la matinée finale, la travolgente Rhapsody in Blue di Gershwin e le note struggenti dei più celebri tanghi e milonghe di Astor Piazzolla si affiancheranno a una prima mondiale di Roberto Molinelli, dedicata dall’autore a Mario Stefano Pietrodarchi, vincitore del principale concorso per bandoneon, il Trofeo Mondiale C.M.A. di Lorient, e ad Alexander Romanovsky. Al loro fianco il Quintetto d’Archi del Teatro Comunale di Bologna, composto dalle prime parti della storica orchestra.

Questi i protagonisti dell’edizione 2017, che con programmi inediti e originali porteranno il Varignana Music Festival al centro del panorama musicale europeo.

Per regalarvi momenti indimenticabili e condividere con noi tutta la passione di una formula unica, restate sintonizzati e scoprite le novità e i contenuti speciali negli aggiornamenti day by day del sito.

Lo Staff di Varignana Music Festival

Varignana Music Festival Newsletter

Resta sempre informato su protagonisti, curiosità e occasioni speciali di Varignana Music Festival.