Edizione 2016

La III edizione del Festival, che ha avuto luogo dall’8 al 16 luglio 2016, ha visto protagonisti artisti e ensemble straordinari, che con programmi inediti e originali hanno confermato il Varignana Music Festival al centro del panorama musicale europeo. Dal Quartetto di Cremona, unanimemente considerato l’erede ideale del leggendario Quartetto Italiano, al celebre violoncellista brasiliano Antonio Meneses, protagonista sui palchi di tutto il mondo sin dalla vittoria del Premio “Čajkovskij” 1982; dal violinista e direttore Dmitry Sitkovetsky, ospite delle principali orchestre, come i Berliner e la New York Philharmonic, al pianista Alexander Romanovsky, vincitore ancora diciassettenne del Concorso “Busoni” 2001, ed oggi pianista invitato dalle principali compagini, ‘testimonial’ graditissimo fin dalla prima edizione del Festival; dal pianista macedone Simon Trpčeski, ospite regolare di compagini come la London Symphony e la Los Angeles Philharmonic, alla violinista Alissa Margulis, già al fianco di Bashmet, Kremer, Maisky e Martha Argerich. E ancora i violoncellisti Alban Gerhardt e Alexander Buzlov, entrambi invitati dalle principali orchestre di tutto il mondo, il pianista Philipp Kopachevsky, diretto fra gli altri da Spivakov, Pletnev e Vengerov, il Quintetto d’Archi del Teatro Comunale di Bologna composto dalle prime parti della storica Orchestra del Teatro e un ospite d’eccezione come Philippe Daverio, storico dell’arte, autore e conduttore di seguitissime trasmissioni per le reti televisive RAI.